BONUS 600 EURO INPS: COME RICHIEDERLO

Bonus 600 Euro INPS partite IVA, autonomi, lavoratori: ecco a chi spetta,  come richiederlo con domanda, consigli e guida utile.

Dal giorno 1 aprile 2020 è possibile richiedere i bonus 600 Euro per i lavoratori autonomi e con patita iva, parasubordinati e subordinati, stagionali, agricoli, dello spettacolo e collaboratori coordinati e continuativi (co.co.co.). Le domande si presentano all’INPS e non è previsto l’ordine cronologico per la presentazione.

Questi aiuti straordinari sono rivolti a chi sta subendo perdite o mancati introiti a causa dell’emergenza sanitaria dovuta alla diffusione del contagio da COVID-19.

BONUS 600 EURO INPS: CHE COS’È

Con l’entrata in vigore del c.d. decreto ‘cura Italia’ (decreto-legge n. 18 del 17 marzo 2020) sono state introdotte diverse misure a sostegno dei lavoratori, delle famiglie e delle imprese in risposta all’emergenza creata dall’epidemia da COVID. Tra queste rientrano i bonus da 600 euro rivolti a coloro le cui attività e settori lavorativi sono state maggiormente colpite dagli effetti delle disposizioni adottate dal Governo italiano per contenere il contagio da Coronavirus.

L’erogazione dei benefici, che non sono soggetti a imposizione fiscale, è stata affidata all’Inps. L’Istituto nazionale di previdenza sociale, attraverso la circolare n. 49 del 30-03-2020, ha fornito le  istruzioni amministrative per l’assegnazione delle indennità per i lavoratori previste per il mese di marzo 2020.

Le agevolazioni non concorrono alla formazione del reddito e non sono cumulabili. Inoltre, per il periodo di fruizione delle indennità Inps non sono riconosciuti l’accredito di contribuzione figurativa e il diritto all’assegno per il nucleo familiare. Infine i bonus 600 euro partite iva, liberi professionisti, lavoratori stagionali, agricoli e dello spettacolo, e collaboratori coordinati e continuativi,non possono essere richiesti da chi percepisce il Reddito di Cittadinanza.

BONUS 600 EURO: A CHI SPETTA E REQUISITI

Le indennità Inps spettano ai liberi professionisti possessori di partita iva, ai lavoratori autonomi, stagionali, agricoli e dello spettacolo, e ai collaboratori coordinati e continuativi (Co.Co.Co.). Vediamo in dettaglio le caratteristiche di ciascun bonus COVID: requisiti e destinatari.

1. BONUS PARTITE IVA E COLLABORATORI COORDINATI E CONTINUATIVI CO.CO.CO.

Destinatari:
– liberi professionisti con partita IVA attiva alla data del 23 febbraio 2020, compresi partecipanti agli studi associati o società semplici con attività di lavoro autonomo di cui all’articolo 53, comma 1, del T.U.I.R., iscritti alla Gestione separata dell’Inps;
– i collaboratori coordinati e continuativi con rapporto attivo alla predetta data del 23
febbraio 2020 e iscritti alla Gestione separata dell’Inps.

2. BONUS LAVORATORI AUTONOMI ISCRITTI ALLE GESTIONI SPECIALI DELL’ASSICURAZIONE GENERALE OBBLIGATORIA

Destinatari:
– artigiani;
– commercianti;
– coltivatori diretti, coloni e mezzadri;
– imprenditori agricoli professionali iscritti alla gestione autonoma agricola;
– coadiuvanti e coadiutori artigiani, commercianti e lavoratori agricoli iscritti nelle rispettive gestioni autonome.

3. BONUS LAVORATORI STAGIONALI DEI SETTORI DEL TURISMO E DEGLI STABILIMENTI TERMALI

Destinatari: lavoratori dipendenti stagionali dei settori del turismo e degli stabilimenti termali che abbiano cessato il rapporto di lavoro tra il 1° gennaio 2019 e il 17 marzo 2020.

4. BONUS LAVORATORI AGRICOLI

Destinatari:
– operai agricoli a tempo determinato;
– altre categorie di lavoratori iscritti negli elenchi annuali.

5. BONUS LAVORATORI DELLO SPETTACOLO

Destinatari: lavoratori dello spettacolo iscritti al Fondo pensioni dello spettacolo.

BONUS 600 EURO: COME RICHIEDERLO

L’indennità di 600 euro per il mese di marzo 2020 può essere richiesta per via telematica. In particolare per avere il bonus 600 euro Inps per COVID è possibile fare una richiesta online, attraverso l’apposita procedura disponibile, a partire dal 1° aprile 2020, sul portale web dell’Istituto nazionale di previdenza sociale, accedendo all’area ‘Prestazioni e Servizi’  dalla home page e selezionando ‘Indennità COVID-19 (Bonus 600 euro)’.

Le domande online non saranno accolte in base all’ordine cronologico. La notizia del c.d.’click day’ riportata da vari organi di informazione è stata ufficialmente smentita dall’Inps, che ha confermato che è possibile richiedere le indennità COVID anche nei giorni successivi al 1° aprile. Attraverso il messaggio n. 1464 del 02-04-2020 l’Istituto ha fornito le istruzioni per la presentazione delle domande.

Per accedere alla procedura bisogna effettuare il login sulla piattaforma con proprie credenziali specifiche o con il PIN Inps e poi seguire il percorso guidato di richiesta dell’indennità. Considerata la situazione di emergenza, l’Inps ha deciso di semplificare la procedura rendendo le modalità di identificazione, e la richiesta del PIN, più ampie e facilitate.

Se hai trovato utile questo articolo,

lascia un commento qui sotto o condividilo con i tuoi amici e lascia un like!

Geom. Celestino Sale

Contatta subito l’agenzia Termoli Real Estate ai seguenti recapiti:

  • Contatto telefonico: 346 63 47 218;
  • http://www.termolire.it
  • info@termolire.it
  • Pagina Facebook: Termoli Real Estate – Case al mare

Ti aspettiamo a Termoli, in Piazza Melchiorre Bega n° 40/B, piano primo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...